* AGGIORNAMENTO 23/01/2016 ORE 13.45: Attraverso una nota stampa, la Polizia Di Stato di Trapani ha reso noto di aver tratto in arresto per i reati di tentata rapina impropria aggravata e lesioni personali, il pluri-pregiudicato trapanese Di Salvo Vincenzo, classe ’76, denunciando lo stesso anche per il reato di danneggiamento aggravato. Le Forze dell’Ordine hanno anche chiarito la dinamica dei fatti: al momento dell’aggressione, le grida della signora, che invocava insistentemente aiuto, hanno attirato l’attenzione del proprio figlio, un poliziotto al momento libero del servizio, che immediatamente accorso, riusciva a bloccare il malvivente sino al tempestivo arrivo dei poliziotti delle due volanti, allertati poco prima. Questi ultimi riuscivano a bloccarlo definitivamente, impedendo l’iniziale tentativo di fuga. Alla donna, accompagnata presso il locale presidio ospedaliero, è stato certificato un trauma facciale, giudicato guaribile in 20 giorni salvo complicazioni. Di Salvo è stato condotto presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.[su_spacer]

E’ successo questa sera, intorno alle ore 20.15 in Via Vittoria, una traversa di Via Cesarò, a Casa Santa Erice. Mentre si apprestava ad entrare in casa, un’anziana donna è stata raggiunta da due uomini che l’hanno colpita al volto con dei pugni e le hanno sottratto la borsa, prima di darsi alla fuga a piedi. Al momento la donna si trova al Sant’Antonio Abate per ricevere le cure mediche. Avrebbe infatti riportato la rottura del setto nasale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.