Casa Santa, anziana donna picchiata e derubata davanti casa

* AGGIORNAMENTO 23/01/2016 ORE 13.45: Attraverso una nota stampa, la Polizia Di Stato di Trapani ha reso noto di aver tratto in arresto per i reati di tentata rapina impropria aggravata e lesioni personali, il pluri-pregiudicato trapanese Di Salvo Vincenzo, classe ’76, denunciando lo stesso anche per il reato di danneggiamento aggravato. Le Forze dell’Ordine hanno anche chiarito la dinamica dei fatti: al momento dell’aggressione, le grida della signora, che invocava insistentemente aiuto, hanno attirato l’attenzione del proprio figlio, un poliziotto al momento libero del servizio, che immediatamente accorso, riusciva a bloccare il malvivente sino al tempestivo arrivo dei poliziotti delle due volanti, allertati poco prima. Questi ultimi riuscivano a bloccarlo definitivamente, impedendo l’iniziale tentativo di fuga. Alla donna, accompagnata presso il locale presidio ospedaliero, è stato certificato un trauma facciale, giudicato guaribile in 20 giorni salvo complicazioni. Di Salvo è stato condotto presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.[su_spacer]

E’ successo questa sera, intorno alle ore 20.15 in Via Vittoria, una traversa di Via Cesarò, a Casa Santa Erice. Mentre si apprestava ad entrare in casa, un’anziana donna è stata raggiunta da due uomini che l’hanno colpita al volto con dei pugni e le hanno sottratto la borsa, prima di darsi alla fuga a piedi. Al momento la donna si trova al Sant’Antonio Abate per ricevere le cure mediche. Avrebbe infatti riportato la rottura del setto nasale.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *