Sono stati due giorni intensi quelli che il Liceo scientifico “P. Ruggieri” di Marsala ha voluto dedicare alla memoria della Shoah, coinvolgendo tutte le classi nella ferma convinzione che “se comprendere è impossibile, conoscere è necessario” (P. Levi).[su_spacer]

Ed è allo scopo di ”far conoscere” che, nella Giornata della Memoria del 27 gennaio, il Dipartimento di storia e Filosofia, coordinato dalla Professoressa Graziella Perricone, ha realizzato con i ragazzi un incontro dibattito in aula magna culminato poi nella proiezione del film “Il pianista” di Roman Polanski. Parallelamente, due quarte classi partecipavano al corteo voluto dalla Commissione Cultura del Comune di Marsala, cui si erano preparati con cartelloni inneggianti alla libertà e contro ogni forma di razzismo.[su_spacer]

Il momento della memoria si è concluso il giorno dopo al teatro Sollima, dove, col coordinamento della Prof. Giovanna Armato del Liceo “P.Ruggieri”, si è svolta la performance per la Giornata della Memoria dell’Associazione culturale ARIADNE – TEATRO “A” di Roma, messa in scena per le scuole d’Italia con il patrocinio del MIUR e di AGISCUOLA. La performance, dal titolo “Requiem: ascolta Israele”, con la regia di Valeria Freiberg (diplomata alla Scuola di Teatro presso il Teatro di Vachtangov di Mosca e formata successivamente presso la Scuola di Teatro del Piccolo di Milano, diretta da Giorgio Strehler), ha iniziato il momento di riflessione con le parole tratte dal diario di Anna Frank, proseguendo poi con testi di Brecht, di Weiss e di molti altri e percorrendo idealmente vite di uomini e donne coinvolti, con ruoli diversi, nella grande tragedia dell’olocausto: punti di vista differenti che raccontano la stessa storia.[su_spacer]

Lo spettacolo, molto “delicato” e coinvolgente nel contempo, ha colpito emotivamente i ragazzi, che poi hanno partecipato con interventi interessanti al dibattito proposto dalla regista e dagli attori.

Leave a Reply

Your email address will not be published.