Il Ministero dell’Interno ha risposto all’interrogazione sulla carenza di personale in servizio presso il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Pantelleria che la segreteria provinciale di Trapani del PSI aveva affidato al deputato nazionale socialista on. Oreste Pastorelli.[su_spacer]

Nella risposta, a firma del Sottosegretario Gianpiero Bocci,  si legge che “le manovre di finanza pubbliche delle ultime legislature hanno ridotto le spese per il funzionamento delle strutture e delle attività di soccorso impedendo dunque il completamento dell’organico teorico ed il suo adeguamento in base ai pensionamenti avvenuti”. Tuttavia viene annunciato che il Ministero sta “predisponendo un piano di mobilità straordinaria dei vigili del fuoco residenti a Pantelleria che lavorano in distaccamenti fuori dalla Sicilia per far fronte a quattro pensionamenti previsti nei prossimi mesi” e che “si sta procedendo ad effettuare una ricognizione del personale con la qualifica di vigile del fuoco permanente, residente nella provincia di Trapani e presente negli altri comandi della regione, disponibile ad un’assegnazione temporanea sull’isola di Pantelleria”.[su_spacer]

Nell’interrogazione inoltre il Psi aveva evidenziato alcuni disagi, anche di natura igienico sanitaria, vissuti dal personale dei due distaccamenti dei Vigili del fuoco, aeroportuale e terrestre, ospitati entrambi nella sede aeroportuale. Nella risposta, il Ministero fa sapere che “l’Enac sta provvedendo all’assegnazione dell’appalto di totale rifacimento della sede che ospita entrambi i distaccamenti in modo da garantire al personale che vi presta servizio un’adeguata sistemazione”.[su_spacer]

Sull’isola di Pantelleria sono operative  82 unità, 57 in servizio nella sede aeroportuale e 25 nel distaccamento terrestre. L’organico teorico prevede invece 90 unità,  60 per la sede aeroportuale e 30 per il distaccamento terreste.

Leave a Reply

Your email address will not be published.