In occasione della Giornata Internazionale della Donna, questa mattina, presso il Salone delle conferenze di Palazzo D’Alì, il Sindaco Vito Damiano ha fatto gli onori di casa alla manifestazione organizzata dall’Associazione Diritti Umani Contro tutte le violenze CO.TU.LE VI..[su_spacer]

Piacevolmente affollato il salone grazie ad una folta rappresentanza di studenti del Liceo Classico e Scientifico, del Magistrale, del  Tecnico Industriale,  del Nautico e dell’Alberghiero. Nel suo intervento di accoglienza, il Sindaco ha voluto sottolineare l’importanza del ruolo delle donne nell’attuale società e che non è possibile circoscrivere ad una semplice ricorrenza il rispetto per le donne.[su_spacer]

Tra gli ospiti il maestro pittore Giuseppe Canino che recentemente ha voluto donare al Comune tutte le sue opere. Il Sindaco lo ha omaggiato con un prezioso volume dedicato ai coralli lavorati da artisti trapanesi e lo ha ringraziato per il suo impegno di una vita dedicata  all’arte pittorica.[su_spacer]

Nell’ambito della giornata è stato presentato il libro “Nessuno ha il diritto di chiamarsi Amore” di Nadia Giannone. Sono intervenuti successivamente il Presidente dell’Associazione CO.TU.LE VI. Aurora Ranno, Anna Trinchillo Sostituto Procuratore della Procura del Tribunale di Trapani, Iva Marino Psicocriminologa e Alessandra Stringi Psicoterapeuta e Psicologo clinico.

Leave a Reply

Your email address will not be published.