Via libera, oggi pomeriggio, della terza commissione attività produttive dell’Ars ad un emendamento, presentato dal gruppo socialista (firmatari Oddo e Di Giacinto), alla legge stralcio del Bilancio 2016 che snellisce la rendicontazione delle spese comunitarie.[su_spacer]

“L’emendamento – dichiara il deputato trapanese Nino Oddo-, recependo il regolamento europeo 1303/2013, prevede norme che rendono  meno farraginoso l’iter burocratico relativo alla rendicontazione dei  fondi strutturali erogati dall’Unione Europea a soggetti privati e pubblici. Interessati saranno i progetti finanziati a decorrere dal 1° gennaio 2014. Si tratta di un risultato importante- ha aggiunto l’esponente socialista- per consentire l’effettiva fruizione da parte degli imprenditori siciliani dei programmi operativi 2014/2020 e ridurre la forbice tra i finanziamenti concessi e quelli concretamente fruiti”.[su_spacer]

“I programmi comunitari- spiega Daniela Virgilio ( PSI-PSE) esperta in finanziamenti europei- rappresentano lo strumento di attuazione delle politiche dell’Unione Europea, attraverso cui la commissione europea finanzia i suoi obiettivi di crescita e coesione sociale. Il ciclo di programmazione comunitaria 2014-2020- ha aggiunto- rappresenta uno dei principali strumenti di finanziamento per investimenti pubblici e privati. L’utilizzo, la governante e il controllo di queste risorse è relegato da quadri normativi complessi in applicazione del principio della sana gestione delle risorse finanziarie. L’emendamento approvato in data odierna, promosso dal gruppo socialista- ha concluso Daniela Virgilio-, rappresenta un importante avanzamento nella procedura di sano e corretto utilizzo delle risorse finanziarie europee, per lo sviluppo del territorio e per il sostegno all’economia regionale”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.