L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato un ordine del giorno (n. 537) che impegna il Governo della Regione ad attivare “Urgenti interventi strutturali di manutenzione straordinaria della Chiesa di san Pietro a Trapani”.[su_spacer]

La richiesta della procedure d’urgenza, e con una spesa di 100mila euro ai sensi dell’art 4 della legge regionale n 20 del 2003, per l’utilizzo dei fondi ex art. 38 dello Statuto Regionale, è stata avanzata dagli onorevoli Girolamo Fazio e Marco Falcone, rispettivamente capigruppo del Misto e di Forza Italia. Obiettivo dell’intervento, si legge nell’ordine del Giorno approvato dall’ARS, porre in sicurezza la chiesa «e scongiurare il rischio di crolli su alcune aree della struttura».[su_spacer]

«La Chiesa di San Pietro – ricorda l’On. Fazio – ha origini antichissime ed anche se oggi il suo impianto e le sue architetture rimandano agli interventi settecenteschi di Giovan Biagio Amico, è stata una basilica paleocristiana e poi in epoca normanna il più importante edificio di culto della città. Oggi la Chiesa, aperta al culto, è nota in tutta Europa per l’organo del La Grassa, strumento unico nel mondo. Le ragioni dell’intervento stanno anche nella necessità di preservare l’edificio come scrigno di questo prezioso strumento, e di altre opere d’arte, oltre che nell’urgenza di dare sicurezza strutturale ad  alcune parti che sono soggette a crolli. Prima che l’edificio possa essere chiuso al culto ed alla fruizione pubblica, è meglio intervenire subito. Auspichiamo che la richiesta che giunge da tutta l’aula possa essere accolta dal Governo ed al più presto resa concreta con un progetto esecutivo».

Leave a Reply

Your email address will not be published.