Eletto durante il congresso comunale del 25 febbraio,  si è riunito il direttivo della Sezione ANPI di Trapani e ha deliberato di affidare la carica di Presidente ad Angela Savona. Si è poi proceduto all’assegnazione delle altre cariche: vice presidente con delega all’organizzazione Valentina Villabuona, Antonino Romano curerà i rapporti con i giovani e la scuola, Andrea Castellano si occuperà di ricerca storica e formazione, Marzia Lombardo del sociale ed Enzo Campo del tesseramento.[su_spacer]
Il direttivo ha quindi iniziato la programmazione delle attività della sezione, stabilendo come obiettivo prioritario il rapporto con il Miur relativo al protocollo d’intesa siglato in ambito nazionale con l’Anpi e la campagna referendaria contro la riforma del Senato.
Prossimi appuntamenti per la sezione saranno: il congresso provinciale che si svolgerà a Trapani il 9 aprile e l’organizzazione delle manifestazioni del 25 aprile.[su_spacer]
Rispetto al 25 aprile il direttivo propone ai sindaci di Trapani ed Erice di denominare  una strada  come “via delle partigiane” e chiede alle giunte dei rispettivi comuni di assumere l’impegno in occasione della ricorrenza della festa della liberazione.
Infine, relativamente alla città capoluogo, la sezione Anpi reitera la richiesta al Sindaco Vito Damiano per la disponibilità di un sito ove collocare una stele in ricordo dei partigiani.
Dal momento che l’ultima comunicazione del Sindaco risale allo scorso aprile quando, soltanto alla vigilia,  comunicava l’impossibilità di farsi carico di una targa per mancanza di fondi, risulterebbe inspiegabile il rifiuto alla richiesta dell’Anpi per l’indicazione di un luogo comunale dove collocare una stele, dal momento che tutte le spese sarebbero a carico dell’Anpi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.