Un positivo week end all’insegna della cultura ha caratterizzato la Pasqua sull’isola di Favignana, dove tra sabato e domenica, con l’ex Stabilimento Florio eccezionalmente aperto dalle 10 alle 13.30, si sono riversate in totale 195 persone.[su_spacer]

Appassionati di archeologia industriale, di arte, di natura, attratti da un paesaggio incontaminato sempre suggestivo e da scoprire, hanno potuto usufruire delle visite guidate multilingue e conoscere il passato legato alla popolazione locale e alla tonnara. Ben 125 gli ingressi registrati nel giorno di Pasqua, tra visitatori improvvisati giunti dall’intera provincia e il gruppo di crocieristi della nave Costa Neo Riviera, che periodicamente fanno tappa sull’isola visitando anche le vie del paese. Questi ultimi erano 67, italiani e francesi. Un nuovo gruppo di crocieristi sbarcherà a Favignana il prossimo 9 aprile, secondo un calendario a cadenza regolare che verrà mantenuto anche per tutta la stagione estiva.[su_spacer]

Intanto l’ex Stabilimento Florio sarà aperto ancora domenica 3 aprile, dalle 10 alle 13.30, e con ingresso gratuito, trattandosi della prima domenica del mese in cui, secondo l’iniziativa introdotta in tutta Italia con la promozione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, si aprono gratis le porte dei luoghi della cultura statale.[su_spacer]

L’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica, tra i musei più visitati, estesi e completi del Sud Italia – è gestito – grazie alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa – in collaborazione tra il Comune di Favignana – Isole Egadi e la Soprintendenza ai Beni Culturali di Trapani.

Leave a Reply

Your email address will not be published.