In arrivo 25 poliziotti per l’apertura di un nuovo padiglione al carcere di San Giuliano

 

gioacchino-veneziano“I 25 poliziotti penitenziari  che saranno messi in servizio a Trapani in concomitanza con l’imminente apertura di un nuovo padiglione che ospiterà 250 detenuti, non saranno sufficienti a colmare le carenze in organico  al carcere di San Giuliano”. Lo afferma il segretario generale della Uilpa Trapani Gioacchino Veneziano.[su_spacer]

“L’arrivo di nuovi poliziotti assegnati dal Ministero – afferma – è in linea con le risorse in termini di uomini assegnati anche nel resto d’Italia per l’apertura di nuovi padiglioni carcerari. Tuttavia, non possiamo ritenerci soddisfatti poiché il personale a San Giuliano continuerà a restare insufficiente per le esigenze della struttura considerato che i poliziotti attualmente in servizio operano con una turnazione di 8 ore, quindi con straordinario rispetto alle 6 previste. Ricordo, inoltre, che attualmente sono stati chiusi due padiglioni del carcere per le carenze strutturali documentate fotograficamente dalla Uilpa. Cosa succederà quando questi verranno messi in sicurezza e riaperti? Verranno inviati nuovi poliziotti o si determineranno nuove carenze in pianta organica? Per queste ragioni – aggiunge Veneziano – abbiamo scritto al capo del Dipartimento amministrazione penitenziaria per sollecitarne un intervento e al Provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria per chiedere un incontro. Vogliamo capire – afferma infine il segretario Uilpa – se la presenza di nuovi agenti in mobilità a Trapani determinerà carenze nel carcere di Favignana”.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *