Dopo i successi delle iniziative di La traviata in 1H Lirica al tramonto, che hanno visto rispondere con entusiasmo e partecipazione i cittadini trapanesi (le sei recite degli spettacoli sono infatti andate sold out), le attività del Luglio Musicale Trapanese tornano al Teatro Di Stefano con il secondo titolo della programmazione operistica: giovedì 12 agosto alle ore 21 (replica sabato 14 agosto) andrà in scena il capolavoro di Giacomo Puccini Madama Butterfly, con un nuovo allestimento del Luglio Musicale firmato interamente da Stefano Monti.

«Sono molto legato a questo titolo che – dichiara il regista – ho avuto la fortuna di mettere in scena tante volte, anche a Tokyo nel centenario della prima rappresentazione. Madama Butterfly mi ha anche dato la possibilità di creazione un piccolo spettacolo Fly Butterfly, che mi ha dato molte soddisfazioni, ispirato proprio a questa figura di donna straordinaria. Di Cio-Cio-San quello che ho sempre ammirato è la sua crescita psicologica: nel primo atto si presenta adolescente, una piccola e timida ragazza che poi diventa donna e madre nei successivi due atti, mostrando la sua grandezza sul piano dei sentimenti, talmente immensa da sovrastare gli altri personaggi. Tutto ruota intorno a lei, vive di luce riflessa ma anche di ombre che tentano di opprimerla. C’è infatti un elemento essenziale nella scenografia, dei grandi ventagli – in cui si può riconoscere il Sol levante – che servono anche per creare i contrasti fra le ombre e le luci di Butterfly».

La bacchetta che guiderà l’Orchestra e il Coro del Luglio Musicale Trapanese – quest’ultimo preparato da Fabio Modica – sarà quella della direttrice d’orchestra trapanese Manuela Ranno, nominata nelle scorse settimane Direttrice musicale del Luglio Musicale: «sono particolarmente grata per questa nomina – dichiara Manuela Ranno – perché il Luglio è il teatro dove sono nata e cresciuta: tornare a Trapani dopo vari anni di gavetta e di esperienze importanti, è per me una dimostrazione sia della mia crescita artistica, sia una prova della crescita del territorio che ha avvertito la necessità di una valorizzazione dei propri talenti. Vorrei che il Luglio Musicale si affermasse come una palestra per tutti i musicisti trapanesi, come sta facendo in questi mesi coinvolgendo gli artisti locali nelle produzioni. Dirigere per la prima volta Madama Butterfly – continua la Direttrice musicale – assume per me un valore particolare: Cio-Cio-San è una donna che, pur di mantenere il rispetto della propria persona non scende a compromessi e decide per se stessa, compiendo il gesto estremo del suicidio. In questa fermezza rivedo il ruolo della direttrice d’orchestra: mantenere integra la propria visione artistica della partitura esaltando il punto di vista femminile anche nell’interpretazione musicale».

Nel ruolo del titolo il soprano Marta Mari, in quello di Pinkerton il tenore messinese Angelo VillariAd interpretare Sharpless sarà il celebre baritono Massimo Cavalletti, ospite abituale dei più importanti teatri del mondo come il Metropolitan Opera di New York, il Teatro alla Scala, il Royal Opera House Covent Garden, la Staatsoper di Vienna, la Staatsoper di Berlino, l’Opera di Zurigo e il Festival di Salisburgo. Sofio Janelidze sarà Suzuki, Saverio Pugliese Goro, Alessandro Abis nel ruolo dello Zio Bonzo e Giuseppe Esposito in quello del Principe Yamadori, mentre Sonia Maria Fortunato sarà Kate Pinkerton.

I biglietti, da 10 a 35 euro, sono in vendita presso la biglietteria del Luglio Musicale Trapanese, aperta dal lunedì al sabato (10.30-13.00 / 17.30-21.00), nei locali della Villa Comunale; email: botteghino@lugliomusicale.it, telefono 0923 29290.