Aliscafo contro banchina a Stromboli, la nota della Libertylines

Nel pomeriggio di ieri, a causa del forte vento di scirocco, l’aliscafo “Masaccio” della Società di Navigazione Siciliana, in servizio nelle isole Eolie, è finito, durante la fase di ormeggio, contro la banchina del porto di Stromboli ed è parzialmente affondato. I 117 passeggeri e i 6 membri dell’equipaggio sono stati tratti in salvo. L’incidente è avvenuto attorno alle 16 e non ha provocato feriti ma solo panico a bordo. L’aliscafo era partito da Milazzo e doveva raggiungere successivamente Lipari. I passeggeri sono sbarcati grazie alle zattere di salvataggio e ai natanti messi a disposizione dagli abitanti dell’isola. E’ anche intervenuto un elicottero della Guardia Costiera decollato da Catania. Un gruppo di passeggeri, diretti a Lipari, sono ripartiti con l’aliscafo “Antioco” della stessa Società di Navigazione Siciliana (costituita da Caronte & Tourist e Libertylines -ex Ustica Lines). Di seguito la nota della Libertylines:[su_spacer]

“Nella giornata odierna la Società Libertylines ha stipulato apposito contratto con società terza per la rimozione dell’Aliscafo Masaccio attraverso appositi mezzi idonei. La rimozione inizierà a partire da Lunedì 20 Giugno 2016. Intanto già nel corso della mattinata, è stato svuotato totalmente il carburante presente nei serbatoi del Masaccio, ponendo completamente in sicurezza la zona ed evitando all’origine qualsiasi tipo di ipotesi di sversamento in mare. Tutto ciò è stato effettuato con l’immediato invio sul posto di tecnici della società che hanno operato di concerto con l’equipaggio. Libertylines ringrazia la Capitaneria di Porto per l’immediatezza con cui ha prestato la propria opera, tutti gli isolani di Stromboli che, come sempre, hanno dimostrato la grande sensibilità e la disponibilità che contraddistingue la gente del posto. Un ringraziamento particolare all’equipaggio del Masaccio che, nonostante l’enorme difficoltà in cui si è  operato,  ha dimostrato grandissima capacità e la giusta lucidità  per mettere in salvo tutti i passeggeri senza mai abbandonare il mezzo. Già da pochi minuti dopo l’incidente, la Società Libertylines, ha predisposto la sostituzione del mezzo rimasto coinvolto nell’incidente, mettendo in servizio l’Aliscafo Antioco che ha garantito la continuità del servizio”. 

 

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *