Allarme bomba al comune di Trapani, svuotati immediatamente del personale tutti gli uffici, si aspetta la verifica degli artificieri della polizia.

L’allarme è scattato nel pomeriggio, in coincidenza del rientro pomeridiano negli uffici, una telefonata è arrivata al centralino dei vigili urbani avvertendo che ” al comune è stata messa una bomba”. L’interlocutore ha subito chiuso la telefonata senza specificare  al piantone di turno dove sarebbe stato collocato l’eventuale ordigno. Per sicurezza Sindaco e assessori, che da stamattina erano riuniti in giunta, hanno deciso di dare l’allarme e fare uscire il personale da tutti gli uffici comunali, centrali e  distaccati nel territorio comunale, compresi gli uffici dell’ATM. Ogni assessore si è incaricato di avvertire gli uffici di competenza. Nel frattempo i vigili del comune si sono attivati a piantonare tutte le sedi in attesa della polizia. L’assessore al personale Dario Safina di concerto con i colleghi ha deciso, ovviamente, di considerare chiusa la giornata lavorativa e mandare a casa il personale per un evento straordinario.

Adesso si attende l’esito dei controlli e verifiche degli artificieri. Potrebbe essere, si spera, l’allarme di un mitomane ma l’ordine di sgombero degli uffici è ampiamente giustificato.

                                                                                         A.V.

Leave a Reply

Your email address will not be published.