Arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Continuano in maniera serrata i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo.

Nella giornata del 27marzo 2017, i militari della Stazione Carabinieri di Mazara del Vallo, guidati dal Luogotenente Giaramita, nell’ambito di un servizio straordinario hanno eseguito numerosi controlli nei confronti di numerosi soggetti.

In particolare, il mazarese Anzaldi Pietro, è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio; l’uomo, infatti, durante il controllo dei Carabinieri presso il suo domicilio, ha mostrato un atteggiamento nervoso che ha fatto insospettire i Carabinieri.

A seguito di perquisizione domiciliare, è stata ritrovata quasi di 1 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana che, immessa nel mercato illegale, avrebbe fruttato la somma di 6000 euro circa. Lo stupefacente era suddiviso in più sacchetti di plastica insieme a due bilancini di precisione e centinaia di euro in contanti ritenuti di provenienza illecita.

Data la gravità del fatto, dopo gli accertamenti del caso, il giovane è stato arrestato e sottoposto al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La campionatura della marijuana sequestrata, verrà inviata presso i laboratori competenti per esperire  le analisi di rito al fine di accertare la quantità di principio attivo.

Nel territorio di Salemi, invece, nella serata del 27 marzo, due giovani salemitani sono stati fermati dai Carabinieri della locale Stazione e deferiti all’Autorità Giudiziaria perché sorpresi mentre gareggiavano per le vie di quel centro nei pressi di piazza libertà. Al posto di controllo dei Carabinieri i due giovani non si sono fermati all’ALT dei militari, tentando invano di fuggire. Per i due sono scattate diverse contestazioni al codice della strada per un ammontare pari a 500 euro con un ritiro della patente che va da 1 a 3 anni. Continueranno anche nelle prossime settimane i controlli serrati alla circolazione stradale per garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *