ll deputato regionale Girolamo Fazio, capogruppo del Misto, stamani ha depositato emendamenti a sostegno degli enti culturali che in passato erano condotati dalle Province Regionali, oggi Liberi Consorzi di Comuni, ed a sostegno dei Consorzi Universitari.[su_spacer]

«Dopo lo stralcio di gran parte dell’articolato della legge di stabilità, e la riapertura dei termini per la presentazione degli emendamenti afferma Fazio –, era doveroso tornare a tutelare le nostre istituzioni culturali che questa maggioranza insipiente non è riuscita a difendere dalla ricerca di protagonismo senza sostanza di alcuni deputati che mescolano emendamenti e comunicazione; che confondono rigore normativo con spregiudicatezza politica»[su_spacer]

«Spero che l’emendamento da me presentato sugli enti culturali che in passato erano condotati dalle Province Regionali, e che ha una valenza su tutto il territorio siciliano, non venga nuovamente stravolto da qualcuno che per spirito di protagonismo intende interpretare il primo della classe. Auspico – continua Fazio – che il testo venga condiviso e sottoscritto dalla deputazione trapanese, a cui guardano con vigile attenzione i cittadini, come dimostra l’indignazione che si è potuta leggere nei commenti dei socialnetwork. Con lo stesso intento ho ripresentato un emendamento che incrementa la dotazione dei consorzi Universitari siciliani riportandola alle somme dello scorso anno. Che i meriti vengano distribuiti a destra o a manca, o che vengano auto attribuiti poco importa. Quel che conta per i cittadini è che si raggiunga il risultato nel loro interesse. In questo caso nell’interesse del Luglio Musicale, delle Biblioteca Fardelliana, dei Consorzi Universitari».

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.