Blitz congiunto di Polizia Municipale, Capitaneria di Porto, Polizia di Stato e  Compagnia Guardia di Finanza, questa mattina in via Cristoforo Colombo a Trapani.

Il 5 Marzo scorso è stato chiuso il mercato ittico,  provvedimento comunale, reso necessario per effettuare dei lavori relativi ai requisiti igienico-sanitari richiesti dalla normativa vigente in materia.

Il comune di Trapani ad oggi non si è ancora pronunciato sull’eventualità di adibire momentaneamente un altro luogo alle attività legate al mercato del pesce,  pescatori e  rigattieri  continuano la loro attività  in P.zza Scalo D’alaggio, non disponendo però delle necessarie autorizzazioni.

Questa mattina il blitz per impedire loro la vendita, da un lato i pescatori possono tamponare all’emergenza vendendo il pescato a bordo delle loro imbarcazioni ma i rigattieri si trovano attualmente impossibilitati ad esercitare la loro attività, ed è scoppiata in piazza la protesta.

Pescatori e rigattieri si sono poi incontrati davanti il comune ed una delegazione è salita a parlare con il sindaco per cercare di trovare una soluzione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.