A Erice la musica e la cultura si schierano contro ogni muro. “Brexit? No, thank you! è il tema dell’incontro-concerto che avrà come protagonista il talentuoso pianista palermitano Giulio Potenza sul palco del teatro ericino “Gebel Hamed”, venerdì 31 marzo, alle ore 17,30. 

L’artista siciliano, che vive e insegna a Londra, è stato citato al Parlamento inglese durante un dibattito sulla Brexit da un membro della Camera dei Lord, come uno degli studenti internazionali di successo in Inghilterra.

L’evento, organizzato dal Comune di Erice e dall’Istituto professionale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Ignazio e Vincenzo Florio”, vedrà Potenza esibirsi in un concerto solistico e a quattro mani insieme alla giovanissima Giuliana Arcidiacono, con musiche di L. Janacek, A. Dvorak e N. Medtner.

L’appuntamento artistico rappresenterà inoltre un momento di riflessione sugli effetti dell’uscita della Gran Bretagna dall’Ue e, più in generale, sulle barriere innalzate da un’Europa sempre più impreparata davanti al fenomeno migratorio. Al dibattito interverranno anche la direttrice dei Magazzini di arte contemporanea Darine Rajhi l’assessore alla Cultura del Comune di Erice Laura Montanti, che ha proposto e promosso l’iniziativa.

Il pomeriggio all’insegna della musica e dell’accoglienza si aprirà con i saluti istituzionali del sindaco di Erice, Giacomo Tranchida e del dirigente scolastico dell’IpseoaGiuseppa Mandina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.