Il sindaco Massimo Grillo ha nominato il dr. Renato Briante quale consulente a titolo oneroso dell’Amministrazione comunale per le Politiche sociali. Qui il primo cittadino illustra le motivazioni di questa scelta, precisando che tale incarico rientra nel programma elettorale presentato all’atto della sua candidatura a sindaco di Marsala.


Come ho detto in campagna elettorale, Marsala – per affrontare le sfide che il presente ci pone davanti – ha bisogno di voltare pagina e per fare questo ha bisogno di poter contare sulle migliori risorse possibili a livello professionale, sociale ed economico. Per questo, nello schema di governo che io e la mia coalizione abbiamo proposto alla città – e che ha riscosso la fiducia della maggioranza dei cittadini – è previsto che la mia giunta sia coadiuvata da una governance di esperti e manager altamente qualificati e da due consulenti a titolo oneroso.

La mancanza di personale e soprattutto di dirigenti che il comune di Marsala eredita, infatti, ci spinge a trovare soluzioni innovative e a ricercare esperienze e professionalità anche al di fuori del personale già a disposizione. Ciò, nell’attesa di trovare soluzioni definitive alla mancanza di organico e sempre nel rispetto delle leggi e delle disponibilità economiche. Proprio in questi giorni, per far fronte alle esigenze del settore dei Servizi Sociali, abbiamo deciso di nominare come consulente a titolo oneroso il dottore Renato Briante, uno dei maggiori esperti italiani di Politiche Sociali e Terzo Settore.


Il dottore Briante aveva già dato la sua disponibilità a far parte gratuitamente della governance che affiancherà la mia giunta. Ma, vista la mancanza di personale (il settore condivide addirittura il dirigente con l’Istituzione Marsala Schola), il disordine organizzativo ed economico che abbiamo ereditato proprio nei servizi sociali – e che è costato più volte in questi anni l’interesse della Procura della Repubblica e la creazione di una Commissione d’inchiesta da parte del Consiglio Comunale – abbiamo deciso di riconsiderare la disponibilità del dottor Briante facendolo rientrare come uno dei due consulenti a titolo oneroso che la mia amministrazione ha facoltà di nominare. Questo anche in considerazione dei tempi difficili che ci attendono e che vedranno proprio i Servizi Sociali tra i settori maggiormente investiti dall’emergenza pandemica e sollecitati a dare risposte il più velocemente possibile alle esigenze delle fasce più deboli e meno tutelate”
.

Leave a Reply

Your email address will not be published.