Castellammare del Golfo, un arresto per detenzione e spaccio

drogaÉ stato tratto in arresto in flagranza di reato TURANO Michelangelo, castellammarese classe 1964. A sorprenderlo sono stati i carabinieri della locale Stazione al Comando del Maresciallo Luigi Gargaro e coordinati dal Comandante della Compagnia di Alcamo, Capitano Savino Capodivento, che, durante il pomeriggio del 15 giugno, hanno effettuato una perquisizione all’interno della sua abitazione.[su_spacer]

I carabinieri, nel corso della perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto un ingente quantitativo di sostanza stupefacente: ben mezzo kilo di hascisc suddiviso in 5 panetti da 100 grammi l’uno, 150 grammi circa di Cocaina, di cui una parte già suddivisa in singole dosi di un grammo circa e infine anche una decina di grammi di Marjuana, oltre alla sostanza da taglio e confezionamento della suddetta sostanza stupefacente, compreso un bilancino di precisione.  La droga e gli altri materiali rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di ulteriori analisi di laboratorio. A suo carico è stata formulata l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’arrestato veniva poi ristretto presso la casa circondariale “San Giuliano” di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del processo.[su_spacer]

Con questa ulteriore operazione dei Carabinieri di Alcamo, in materia di stupefacenti, salgono complessivamente a nr. 316 le dosi sequestrate di marjuana per un peso complessivo di 640 gr circa, a nr. 259 quelle di cocaina per un peso complessivo di 240 gr circa e infine a nr. 8 ovuli e 7 panetti di hashish per un peso complessivo di 730 gr circa, oltre al rinvenimento di una piantagione di cannabis “indoor”.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *