Prima categoria, Fulgatore beffato al 90’dal Balestrate, 2-2!

La giornata numero 17 del girone A di prima categoria, ci ha offerto una sfida di cartello tra Fulgatore e Balestrate, squadra di casa, che proprio questa domenica ha presentato le nuove divise di gioco, ma pur cambiando stile, lo spettacolo al Polisportivo di Fulgatore non è mancato.

Dopo aver ribaltato lo svantaggio dei primi minuti di gioco, il Fulgatore pensava già come festeggiare l’ottava vittoria consecutiva, ma al minuto 90, complice disattenzione dell’ intera retroguardia, deve fare i conti con Russo,attaccante del Balestrate, che con una girata da fuori area beffa tutti, calciatori e tifosi compresi.

Gli ospiti aprono le marcature con Ciluffo, traversone in area, incomprensione tra A.Cirrone e Navetta, e attaccante che ringrazia, primo tempo che si chiude con un Fulgatore molto nervoso, che nonostante diverse occasioni avute, va negli spogliatoi sotto di un gol.

Il secondo tempo è tutto di marca Fulgatore, che schiaccia il Balestrate e riesce a ribaltare la partita, i biancoblu pareggiano con Alberto Cirrone su calcio di punizione laterale, gol che nasce su un tentativo di cross che non trova la deviazione di alcun giocatore e termina in fondo alla rete, il vantaggio arriva poco dopo con un lancio di La Sala, Di Bono riesce a stoppare, superare l’avversario e fare gol a tu per tu con il portiere, successivamente partita che poteva essere chiusa per ben due volte con Iovino, in grande spolvero per tutta la partita,  ed una volta con  La sala su calcio d’angolo e ancora Baiata, ma poi come già detto arriva la beffa al 90′, ed è 2-2.

Della gara ha parlato uno dei protagonisti della domenica, Alberto Cirrone: «Sono contento per aver segnato il mio secondo gol in campionato, anche se devo ammettere con un po’ di fortuna, ma allo stesso tempo deluso per aver perso per strada 2 punti importanti al 90’». – il difensore conclude dicendo – «Ripartiamo più forti di prima e consapevoli di dover fare più di ciò che abbiamo fatto fino ad ora».

Nonostante non sia arrivata l’ennesima vittoria, la squadra di mister Grammatico, ha espresso un grande calcio, capace di tirar fuori carattere e grinta anche quando l’impresa sembrava ostica, rispetto alle altre volte è mancata solamente un po’ di attenzione, indubbiamente questa squadra resta in corsa per il primo posto, ma questo campionato è così strano che dopo otto vittorie consecutive fa pesare anche un buon pareggio.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *