Novità? Si. Nessuna. Forse.

Il popolo suddito attende le ufficializzazioni delle candidature a sindaco  che , però, dipendono dalla pubblicazione dei matrimoni.

Le proposte di matrimonio ci sono e la dote in gioco e’ alta ed il risultato elettorale dipenderà dalla scelta di Paolo Ruggirello -pd- .

L’ ho incontrato, assieme a un mio amico, ed abbiamo conversato .

E’ molto amareggiato, e non ha torto, pare ci fosse un accordo in base al quale ad Erice il candidato PD sarebbe dovuto esser Todaro ed a Trapani Savona, ed invece non è andata così: primarie inquinate e scorrette. Ma Transeat.

Dice di aver chiesto un coordinamento per sostenere i candidati PD ma nel contempo i vecchi – DS e Margherita –  hanno boigottato il tesseramento dei sostenitori del piddino Ruggirello, peraltro luogotenente di Minniti, ministro degli interni.

Il giochetto del fotti compagno, tipico dei gesuiti e dei miglioristi, continua a perpretrarsi, dando un idea di quello che potrà essere il risultato finale: la Toscano in  terza posizione. E che dire dell’ipotetica candidatura di Savona, che, poverino( in senso buono ed amicale) si ritrova con appena due mezze liste per la insipienza e cattiveria del Gucciardi, sponsor originario di Savona. Tutto cambierebbe se sostenuto da Ruggirello ,Oddo, Sicilia Futura  e la annunciata lista di Tranchida. Ma…..

Oddo del PSI, a modo suo, amoreggia con il candidato dell’area moderata- D Alì-, ma lo stesso vorrebbe che sia Oddo a candidarsi ad Erice al posto del dott. Nacci. Oddo non è nuovo ai cambiamenti: riflette sempre. Ma non è il solo.

La cosa che non comprendo è come si possa pensare di giustificare una simil posizione con l’adesione ad un ”progetto”, a meno che non sia sinonimo di ”cambio casacca”: mah!

considerato che il segretario nazionale del PSI e’ viceministro nel governo Renzi/Gentiloni. Boh. Spero di capirne di più.

Sta di fatto che, se il PD di Ruggirello ( quello che ha i voti ed un significativo  seguito 365gg /365 gg) ed il PSI fossero coerenti e quindi sostenessero Savona, sarebbe altra storia.

Ma il curaro ha un nome : Tranchida. Bisognerà cercare e trovare l’antidoto se no il PD otterrà delle buone medaglie di bronzo, ovunque. Ancora oggi non escludo una candidatura a sindaco di Trapani del già sindaco di Erice.

Penso, comunque, che sia Ruggirello che Oddo debbano porre il problema ai candidati sindaco e non ai magnaccia,così facendo corrono solo il rischio di esser tagliati fuori da tutto e dar ancora più vantaggio all’altro.

E’ un errore, è un peccato sfaldare un patrimonio consistente per una lite tra checche. No.

Il senatore D’Alì- Penelopo-, intanto, tesse.

Pare, ma non son certo (la fonte è un segugio poco chiaro), abbia contattato Sgarbi per un assessorato.

D’alì ad oggi conterebbe solo su 3 liste un pò babbigne, senza Ruggirello e Oddo. 

Sicilia futura seguirà la scelta di entrambi?.

Ho un sospetto che ancora non ho potuto verificare.

Sospetto che Berlusconi abbia chiesto ed ottenuto tranquillità per una decina di candidati a sindaco e quindi.. si spiegherebbe il perchè delle medaglie di bronzo.

Una speranza : ancora c è tempo e Penelopo lavora.

I -cinquestelle-  comunicheranno i loro candidati a sindaco dopo il pesce di Aprile. Se dovessero indicare soggetti, forti, apprezzati e capaci entreranno in gioco ma se le loro scelte saranno tipo Raggi, Di Maio, Di Battista non andranno oltre il 10%.

Ad Erice le candidature, nuove, aggressive e fresche, della Virgilio e della Montalto hanno messo in fermento gli elettori vanificando ogni aspirazione di quanti avrebbero voluto vivere di rendita.

A Trapani considero la ipotesi Penelopo molto interessante se non altro perchè ci si confronterebbe con l’originale e non con fotocopie sbiadite.

Mia nonna mi insegno’ : ”nipote, tra una puttana e una figlia di puttana, meglio la puttana.

Peppe Bologna

-N.B. – Lo scritto di  Peppe Bologna, corrisponde al pensiero del suo autore e  non necessariamente alla linea editoriale del giornale.          

f.to Il direttore responsabile

Leave a Reply

Your email address will not be published.