Il discorso del presidente Conte:

“Le vostre rinunce piccole e grandi stanno dando un grande contributo al paese. Tutto il mondo ci guarda per i numeri del contagio, vedono un paese in difficoltà. Ma ci apprezzano perché stiamo dando prova di rigore e di resistenza. Domani ci prenderanno come esempio positivo di un paese che grazie al proprio senso di comunità è riuscito a vincere questa battaglia contro la pandemia.

Siamo quelli che stanno reagendo con maggior forza e con la massima precauzione, diventando un modello per tutti gli altri. Questa sfida riguarda la salute dei cittadini ma anche la tenuta della nostra economia, del nostro tessuto produttivo fatto di piccole e medie imprese. Finora abbiamo tenuto conto di tutti gli interessi in gioco”

“E’ il momento di compiere un passo in più, quello più importante. Disponiamo la chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di quelli di vendita di generi alimentari e delle farmacie”.  Resta consentita la consegna a domicilio. Chiudono parrucchieri, centri estetici e servizi di mensa“, ha spiegato Conte

Nel suo discorso il premier, nel garantire i servizi pubblici essenziali e i trasporti, ha chiesto ai cittadini di limitare i movimenti alla spesa e ai servizi sanitari“

E’ importante essere consapevoli che abbiamo cominciato da poco a cambiare le abitudine, il nostro sforzo potremmo vederlo tra un paio di settimane, se i numeri dovessero continuare a crescere non dobbiamo affrettarci a intraprendere nuove misure.

Se tutti rispetteremo queste regole usciremo più in fretta da questa emergenza, siamo parte di una medesima comunità, questa è la forza del nostro paese. Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore domani, tutti insieme ce la faremo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.