Trapani, 25.10.2017. – Il candidato all’Ars per il Pd / Micari Presidente- on. Paolo Ruggirello  inaugura domani sera – Giovedì 26 ottobre alle 18,00 – a Castelvetrano in via Mazzini n. 54 il Comitato Elettorale. Sarà questa l’occasione per porre l’accento sul futuro del settore olivicolo nella Valle del Belice che impegna oltre 12 mila ettari di terreno tra i Comuni di Castelvetrano, Partanna e Campobello.

 

Ancora di agricoltura e di problemi purtroppo irrisolti e che riguardano questo specifico settore e dei balzelli che impediscono a chi lavora la terra di poter andare avanti serenamente, si è parlato nel corso dell’inaugurazione del Comitato elettorale di Petrosino di via Ugo la Malfa 25. Organizzatori dell’evento Nino Gabriele, Andrea Vanella e Alessandro Alagna .

 

A Petrosino incontrando gli agricoltori non poteva non discutersi dei temi legati ai settori una volta trainanti per l’economia locale. Temi affrontati anche per la presenza oltre che di tanti imprenditori del settore agricolo, anche del responsabile della Cia Enzo Maggio. In particolare al candidato Ruggirello è stato chiesto un aiuto affinché la politica regionale faccia di più per agevolare e alleviare il disagio di tantissimi agricoltori della zona del marsalese e più in generale della provincia.

 

Nel programma del candidato Ruggirello si possono trovare tutte le proposte necessarie a tutelare il reddito di chi produce, a valorizzare il grano, a salvaguardare i produttori di vino e di uva, insomma tutta una serie di proposte per proteggere e rilanciare la tradizione vitivinicola che oggi sta scomparendo. “Dobbiamo riconquistare il primato – dice il candidato on. Paolo Ruggirello – di terra più vitata d’Italia, oggi non può non essere in questo contesto la realtà vinicola della provincia dove ancora la maggior parte dei terreni sono destinati alla coltivazione di pregiate uve”.

Non c’è solo però la tutela della vitivinicoltura tra gli obiettivi politici del candidato Paolo Ruggirello.

 

Prontamente il candidato Ruggirello ha raccolto il grido d’aiuto giunto nella stessa occasione dal mondo della produzione dell’ortofrutta e che investe la zona compresa tra Marsala, Petrosino e Mazara. Un settore che purtroppo vive il disagio di un mercato che non è mai cambiato a favore del produttore. Non meno problematico è il settore della floricoltura che raccoglie attorno a se un grande numero di coltivatori ma che al contrario del passato soffre di una crisi grave.

Comune denominatore delle problematiche agricole affrontate è quello della manodopera. Va posta attenzione – ha sottolineato l’on. Paolo Ruggirello – a come rimediare allo spopolamento che ormai da tempo avviene delle campagne e il ridimensionamento degli investimenti in agricoltura, sempre più numerosi sono gli appezzamenti di terreno abbandonati. Bisogna dire basta indifferenza da parte della politica regionale sulla grave crisi che investe l’agricoltura c’è bisogno di interventi seri”.

Venerdì invece sarà la giornata dedicata alla più grande delle isole dell’Arcipelago delle Egadi. L’on Ruggirello sarà infatti a Favignana a partire dalle ore 12,00 e lì incontrerà i cittadini  e i simpatizzanti accompagnato dai consiglieri Ezia Grimaudo, dall’ assessore Giusy Monteleone e dall presidente del consiglio Ignazio Galuppo.

Sarà questo un faccia a faccia con i cittadini delle Egadi, troppo spesso isole isolate sotto tanti profili, non solo relativamente ai collegamenti veloci e navali, che specialmente in inverno diventano problematici con gravissimi danni per tutta la popolazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.