L’on. Nino Oddo ha promosso un incontro tra una delegazione del Comune di Custonaci, composta dal vice sindaco Girolamo Candela, dal consigliere comunale Francesca Colomba e dal consulente Andrea Zichichi, ed il commissario liquidatore dell’Ente Acquedotti Siciliani,  Dario Bonanno, per affrontare la situazione idrica della cittadina dei marmi. Il gruppo ha espresso al Commissario Bonanno la volontà di trasferire la gestione del servizio idrico dall’Eas al Comune. Una scelta motivata da una serie di considerazioni di carattere pratico ed economico. Custonaci infatti dispone di propri pozzi e, attraverso Sicilacque, fornisce acqua all’Eas che a sua volta la porta nelle case dei cittadini custonacesi. Una situazione paradossale, aggravata da bollette molto esose.[su_spacer]

Dal canto suo il commissario liquidatore ha manifestato la propria disponibilità ad un trasferimento di mansioni, richiesta già avanza da altri Comuni siciliani come ad esempio quello di Tusa, nel messinese. L’on. Nino Oddo ha espresso soddisfazione per l’esito dell’incontro. “E’ stato tracciato un percorso- ha sottolineato- che porterà all’avvio dell’iter amministrativo propedeutico alla richiesta di trasferimento ufficiale del servizio idrico dall’Eas al Comune di Custonaci”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.