La C.T.A. (Comunità Terapeutica Assistita) CALATAFIMI (Calatafimi Segesta) di “Sentiero per la vita srl” da sempre pone particolare attenzione all’utilizzo delle tecniche espressive (arte, musica, cinema) nella riabilitazione psichiatrica.
Dopo la formazione della Compagnia Teatrale itinerante “Akineton” che negli scorsi mesi ha portato in giro per le Scuole e le Comunità Terapeutiche il proprio spettacolo teatrale, ha recentemente preso avvio l’ambizioso progetto “MENTI IN CORTO” con il duplice obiettivo di realizzare un Concorso di Cortometraggi sul tema “2020: Anno bisesto, anno funesto?” nonché uno studio sull’efficacia terapeutica delle tecniche espressive nei percorsi riabilitativi di pazienti psichiatrici.

La realizzazione di un cortometraggio della durata massima di 20 minuti è solo il punto di arrivo di un percorso che attraverso il lavoro di rete e la stimolazione della creatività e delle abilità artistiche e sociali mira a promuovere il benessere psico-sociale di ciascun partecipante, favorire modalità di comunicazione alternative attraverso l’espressione artistica e ridurre lo stigma sociale.

L’iniziativa, in collaborazione con la C.T.A. “Butera” di New Life s.r.l. e la sez. siciliana della Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale (S.I.R.P.) è stata patrocinata dall’Assessorato Regionale alla Salute, dall’Assessorato Regionale alla Famiglia, alle Politiche Sociali e al Lavoro, dall’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, dal Comune di Calatafimi Segesta e dalla società “Intents srl” (Interactive Entertainment Events).

Testimonal di eccezione dell’evento Pierfrancesco Diliberto (PIF).
Possono partecipare tutte le C.T.A. (Comunità Terapeutiche Assistite), Comunità Alloggio, Centri Diurni, strutture Residenziali e Semi-Residenziali, Associazione, Cooperative che si occupano di disabilità psichica, riabilitazione e/o marginalità sociale, nonché gruppi appositamente costituiti formati da almeno n. 4 utenti e coordinati da operatori della salute mentale.
I Cortometraggi saranno valutati oltre che da una “Giuria Popolare” e da una “Giuria Mediatica”, da una “Giuria Tecnica”, composta da esperti nel settore dell’arte e dello spettacolo, della psichiatria e della riabilitazione psichiatrica: Dott.ssa Giovanna Mendolia, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale Dell’ASP di Trapani, Dott.ssa Manuela Fanara, Psicoterapeuta, Vice-Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Calatafimi Segesta, Prof. Antonio Francomano, Psichiatra e Presidente della Sez. siciliana della Società Italiana di Riabilitazione Psico-Sociale (S.I.R.P.), Dott. Rino Marino, Psichiatra, Direttore Artistico della Compagnia Marino-Ferracane Sukakaifa, Dott. Giuseppe Seminara, Psichiatra, Docente di Riabilitazione Psichiatrica, Università degli Studi di Catania, Maestro Francesco Di Mauro, Musicista e Direttore di Orchestra, Coordinatore della Direzione Artistica della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, già Sovrintendente e Direttore Artistico del Teatro Politeama, Dott. Egidio Bernava, Manager ed Impresario teatrale, Presidente AGIS-delegazione Sicilia, Componente della Commissione

Regionale Tecnica di Valutazione dell’Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo della Regione Siciliana, già Sovrintendente e Presidente ente autonomo regionale Teatro Garibaldi di Messina, Nicasio Anselmo, Direttore Artistico “Calatafimi Segesta Festival- Dionisiache”, Lina Prosa, Regista Teatrale e Promotrice “Scena Segesta – Laboratorio Internazionale di Drammaturgia Classica e Creazione Contemporanea”, Dott. Ivan Scinardo, Direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia – sede di Palermo, Dott.ssa Elisa Fulco, Storica dell’arte ed Esperta di Welfare Culturale, membro C.C.W. (Cultural Welfare Center).

L’iscrizione può essere formalizzata entro e non oltre il 13 Luglio mentre ci sarà tempo fino al 30 ottobre 2020 per inviare un Cortometraggio dalla durata massima di 20 minuti.

Ulteriori informazioni, il bando di partecipazione e la scheda di iscrizione sono consultabili sul sito internet www.sentieroperlavita.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.