A dare il via sono stati i sindaci dei comuni delle Eolie che hanno scritto al Presidente della Regione Musumeci lamentando il comportamento della “Liberty Lines” che ha l’esclusiva per i collegamenti veloci nelle isole Eolie con un contratto di servizio per il quale riceve finanziamenti regionali. I Sindaci lamentano la mancata ripresa a pieno regime di trasporti, in pratica aumentare il numero delle corseche nel periodo del Covid sono stati notevolmente ridotti. La loro protesta, come si legge in un giornale online del messinese, è stata fatta propria dall’assessore regionale ai trasporti Marco Falcone in continuità con una diffida che già aveva fatto Musumeci alla compagnia “Liberty”.

La stessa situazione esiste per le isole Egadi. A sollevare identico problema è il locale circolo del PD con un comunicato stampa polemico anche con il Sindaco Pagoto accusato di rimanere in silenzio sul problema, diversamente dai suoi colleghi eoliani. “Condividiamo, scrivono, le istanze che arrivano dai sindaci e cittadini delle Isole Eolie, che nonostante il mese di Giugno inoltrato, l’auspicato ripristino dei collegamenti veloci come previsto da contratto e sollecitato tra l’altro dalla stessa regione siciliana, non si è ancora verificato.

A dire il vero alle Egadi la situazione non è delle migliori, anche perché il nostro Sindaco tace, e spesso “chi tace acconsente “, come del resto sia la maggioranza che la minoranza consiliare. Siamo in prospettiva fortemente preoccupati di non raggiungere i servizi secondo gli assetti stagionali previsti dagli attuali contratti stipulati con la Regione Siciliana e all’amministrazione dello Stato.

Non possiamo permettere ripercussioni sia nel settore turistico, già fortemente penalizzato dalla problematica coronavirus sia per la vita sociale compromettendo il diritto alla mobilità di chi usufruisce dei mezzi di collegamento via mare. Speriamo che l’assessore regionale Falcone che giustamente ha diffidato la Liberty Lines a riattivare subito i collegamenti veloci,faccia altrettanto per le Isole Egadi. Il nostro compito come Partito Democratico è di rimanere sentinelle dei nostri territori”.

                                                                               A.V.

Leave a Reply

Your email address will not be published.