Anche quest’anno la processione dei Misteri di Trapani sarà cardioprotetta. «Abbiamo deciso di avviare questa sperimentazione rendendo cardioprotetta la Processione del Venerdì Santo, perché crediamo che ogni singola vita umana deve essere tutelata». Lo ha detto il Presidente dell’Unione Maestranze Vito Dolce che ha affidato il coordinamento dei servizi sanitari a Peppe Caruso e alla sua equipe di esperti: Tony Alestra, Clio Bevilacqua, Sveva Tatangelo e al Direttore Sanitario il Dr. Antonino Grammatico. “Processione cardioprotetta” è una sperimentazione nata l’anno scorso dalla collaborazione tra l’Unione Maestranze e il responsabile per la Sicilia della Vear Zoll, Tony Alestra. I defibrillatori concessi per la processione sono del tipo AED PLUS, tutti del marchio ZOLL, leader nel settore dei prodotti medicali, saranno disposti in tutto il percorso e verranno impiegati per fronteggiare problemi di carattere cardiaco, con la speranza di non doverli mai utilizzare. Saranno i volontari di varie associazioni locali (Croce Rossa Italiana, Amico Soccorso, Angeli del Soccorso, e Antras) che oltre alle loro dotazioni sanitarie, disporranno anche dell’importante apparecchio. Allestiti dal Locale Comitato della Croce Rossa Italiana, i Punti Medici Avanzati  saranno situati in Piazza Vittorio Emanuele e Piazza Generale Scio. La dottoressa Veronica Carlino, responsabile di VEAR srl, ha dichiarato: «Abbiamo iniziato a diffondere la cultura dell’emergenza ed incentivare la diffusione dei DAE tra la popolazione nel 2005. La presenza dei nostri defibrillatori è oggi più che mai, la traccia di un viaggio che, in linea di cuore, parte da Lecce e, giunge fin qui, nella splendida città di Trapani con il solo obiettivo di diffondere cultura e salute».

Leave a Reply

Your email address will not be published.