Vivace e straordinariamente al passo con le esigenze della contemporaneità è l’ esperienza del museo diocesano Di.ART San Rocco di Trapani, che, inizialmente costituitosi all’interno del grande palazzo del Seminario Vescovile ad Erice Casa Santa, nel 2014 ha trovato posto nell’ex oratorio cinquecentesco di san Rocco, in un unicum originalissimo, diventando un laboratorio estetico di grande interesse.

Don Liborio Palmeri, direttore del Museo e delegato vescovile per il dialogo culturale esprime il suo pensiero sulla candidatura di Trapani a Capitale Italiana della Cultura 2022.