L’acquisto di un ecografo da parte della sezione LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumoridi Trapani  è stato reso possibile grazie alla donazione di UniCredit.

La donazione di UniCredit – hasottolineato Salvatore Malandrino, Responsabile Regione Sicilia di UniCredit Italia – è stata resa possibile grazie a UniCreditCard Flexia Etica, collegata ad un progetto etico. La carta etica prevede che il due per mille delle spese effettuate dai clienti vada ad alimentare, senza alcun onere a carico del titolare della carta, uno specifico Fondo le cui disponibilità sono destinate a diverse iniziative e progetti di solidarietà portate avanti da organizzazioni senza scopo di lucro, che si prefiggono obiettivi socialmente utili. Dal 2011 ad oggi, attraverso questo prodotto bancario, la banca ha assegnato in Sicilia oltre 1 milione 900 mila euro a 180 onlus che operano nell’isola”.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori è tra le più note e radicate realtà associative impegnate nella lotta contro il cancro, in particolare tramite la promozione di cultura e di pratiche della prevenzione delle patologie oncologiche.  La sezione LILT di Trapani vanta una storia pluridecennale, e un numero significativo di soci (circa 250 ), e si avvale dell’opera volontaria di numerosi medici e altri operatori sanitari.

L’acquisto dell’ecografo consentirà di offrire ampie attività di screening per la prevenzione delle principali patologie oncologiche, rivolti alla popolazione del territorio ed in particolare a utenti in condizioni di svantaggio.