Riceviamo e pubblichiamo:

L’animalista Enrico Rizzi ha deciso di chiedere un risarcimento danni di 25 mila euro al gestore della pagina Facebook “Memesuddu Trapani”, il trapanese Silvestro Bonaventura.

Rizzi da tempo è stato preso di mira dalla stessa pagina che inizialmente ha fatto satira, ma poco dopo si è trasformata in un vero e proprio continuo attacco a Rizzi che, in più occasioni, è stato definito pubblicamente “pagliaccio, ritardato mentale, ridicolo, povera bestia”.

Queste sono soltanto alcune delle affermazioni rivolte a Rizzi, ma ad infuriare l’animalista è il post fotomontaggio dove si fa intendere che lo stesso è un “sostenitore di Adolf Hitler” perchè vegetariano, scatenando ovviamente la rabbia di centinaia di trapanesi e non. Il finto post è stato pubblicato, “casualmente”, il giorno 25 aprile (sic!). 

Da qualche giorno lo stesso Rizzi è riuscito a smascherare chi si nascondeva dietro quella “maschera” e così ha deciso di citare il responsabile nelle sedi giudiziarie competenti.

L’incarico è stato affidato all’Avv. Vincenzo Perniciaro del foro di Trapani e la prima udienza davanti il mediatore, obbligatoria per legge con l’obiettivo di far trovare un accordo tra le parti prima dell’inizio di un processo civile davanti un Giudice, è stata fissata per il prossimo 21 dicembre alle ore 10:30.” 

Leave a Reply

Your email address will not be published.