L’Assessore alla Polizia Municipale del Comune di Erice Arch. Angelo Catalano comunica che a partire da venerdì 12 agosto partirà su tutto il territorio comunale il nuovo piano parcheggi pubblici a pagamento: tutte le nuove aree individuate su Casa Santa, Erice Capoluogo, Lungomare, Cittadella della Salute, Ospedale e zona mercato saranno così attivate e controllate dalla ditta concessionaria Soes S.p.a. Il nuovo piano parcheggi, passato a circa 2700 stalli con possibilità di variazione da parte del Comune, a secondo delle esigenze, di ubicazione e di numero entro il 20%, è stato redatto a seguito di un attento studio “condotto su strada” non soltanto per individuare nuove aree di sosta ma anche, e soprattutto, per finalità di interesse pubblico rappresentate dalla necessità di garantire una rotazione costante dei veicoli, ridurre i flussi veicolari a tutto beneficio della sicurezza, della salute pubblica, della tutela dell’ambiente e combattere il fenomeno dell’abusivismo.[su_spacer]

Da notare che non si tratta di un semplice mero aumento di stalli perché, a parte il miglioramento degli esistenti, ben oltre la metà sono di tipo “sanitario” a tariffa simbolica di 10 centesimi ora o stagionali per il centro storico e il lungomare. La ditta concessionaria, che ha già aumentato il proprio personale attraverso la stabilizzazione di alcune unità già in servizio e l’utilizzo del personale stagionale già impiegato negli anni, dovrà garantire una serie di servizi aggiuntivi quali un servizio navetta estivo dal nuovo parcheggio di campo San Nicola al Centro Storico, la fornitura di pannelli elettronici informativi, alcuni bagni chimici e macchine cambia soldi nei punti strategici, l’aumento dei parcometri, di cui alcuni di nuova generazione e l’adeguamento degli esistenti per il pagamento con smartphone e carte di credito. Continuerà ad essere possibile comunque pagare, senza costi aggiuntivi con i cosiddetti “gratta e parcheggia” e permarrà la sosta gratuita per i primi 15 minuti in tutte le aree ad eccezione delle zone sanitarie, lungomare e centro storico.[su_spacer]

La stessa dovrà garantire la perfetta manutenzione di tutta la segnaletica orizzontale e verticale delle zone interessate dagli stalli: cosa questa che porterà ad un notevole risparmio per le ben note asfittiche casse comunali e la possibilità di utilizzo delle esigue unità lavorative della manutenzione comunale di operare per altre necessità. I residenti, nel caso siano privi di aree a parcheggio a servizio dei propri immobili, usufruiranno previe verifiche della PM di pass gratuiti per le zone ove abitano da richiedere presso gli uffici locali della sede della Soes S.p.a. siti nella via Avellino n.42/a. I diversamente abili potranno posteggiare, a parte che negli stalli gialli a loro dedicati, già previsti in numero maggiorato rispetto al minimo di legge, anche su tutti gli stalli blu dell’intero territorio comunale. [su_spacer]

Resteranno invariate le tariffe orarie, 60 centesimi/ora su tutto il territorio ad eccezione delle zone sanitarie (Ospedale S.Antonio, Cittadella della Salute, Clinica S. Anna, Villa dei Gerani) ove è previsto un biglietto di 10 centesimi/ora e Centro Storico ove a seconda delle tre fasce rossa, blu o verde si va dai 2,00 ad 1,00 euro per la prima ora e le restanti dimezzate. Molto vantaggiose sono le tariffe degli abbonamenti, che contrariamente a qualche comune vicino ove si arriva a pagare fino 100 euro al mese per i non residenti, ad Erice è prevista a Casa Santa per i residenti una tariffa che va dai 25 euro mese, ai 60 per tre mesi, fino ai 180 euro l’anno, mentre per i non residenti si va dai 35 mensili ai 260 annui. Sono inoltre in studio altre forme di abbonamento per le zone sanitarie a 30-40 euro annue. Previsti inoltre per il periodo estivo nella zona Lungomare, ove la tariffa oraria è di 60 centesimi/ora, anche la tariffa giornaliera a 5 euro, oltre a speciali abbonamenti mensili per i lavoratori dei lidi ed ai clienti titolari di cabine degli stabilimenti balneari a 35 euro. La tolleranza di 15 minuti, utile per soste che agevolano acquisti veloci, è prevista su tutte le zone ad eccezione delle zone sanitarie, del lungomare e del centro storico.

Leave a Reply

Your email address will not be published.