«La situazione del porto di Favignana è insostenibile». A dichiararlo il sindaco Francesco Forgione, dopo aver appreso della caduta in mare, per la seconda volta in soli tre giorni, della pas-serella che consente lo sbarco dei passeggeri dagli aliscafi. «Solo per un caso fortuito non si sono verificati incidenti gravi per i viaggiatori. Ho chiesto al prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi e all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone  un intervento immediato, visto che la responsabilità del porto è della Regine.

Chi ha pensato a questo tipo di passerella, evi-dentemente, ha sbagliato il progetto e deve ritornare sui suoi passi. Intanto ai cittadini di Favignana e ai visitatori dell’isola va garantito il trasporto e la sicurezza. Bisogna intervenire già nelle prossime ore, perché questa situazione non è più tollerabile».
I passeggeri partiti dal porto di Trapani con l’aliscafo “Ettore M”, e diretti a Favignana, so-no stati trasferiti a Levanzo, in attesa di un catamarano che potesse portarli a destinazione, attrac-cando in banchina presso il molo traghetti, senza bisogno dell’uso della passerella.