Ieri l’insediamento dei tavoli provinciali del Movimento “Diventerà Bellissima”

“Denunciamo l’ambiguità del Pd che sulla politica regionale fa finta di litigare al suo interno e tende invece a tenere saldi gli apparati del potere e del sottopotere. E denunciamo anche il trasformismo di quelle forze politiche cosiddette centriste che dopo avere sostenuto il fallimentare governo Crocetta, si preparano a tornare in sella, non importa se col centrodestra o col centrosinistra. È una doppiezza disarmante”. Lo ha dichiarato Nello Musumeci all’hotel Federico II di Pergusa, davanti a una sala gremita, chiudendo i lavori dell’assemblea regionale del comitato promotore del movimento “Diventerà bellissima”.[su_spacer]

Durante la giornata, si è provveduto anche all’insediamento dei nove Tavoli provinciali del movimento, che hanno visto partecipare il consigliere comunale di Trapani Nicola Lamia quale unico rappresentate del capoluogo alla manifestazione per i lavori dell’assemblea regionale del comitato promotore del movimento ‘Diventerà bellissima’.[su_spacer]

Nel corso dell’assemblea, è emersa la volontà unanime di procedere alla costituzione dei comitati referendari per il No, contro una riforma che esclude la partecipazione popolare e consegna, di fatto, il monopolio governativo ad un solo partito: “In questo senso – ha preannunciato Musumeci – costituiremo nei prossimi giorni un comitato in ogni provincia siciliana, per denunciare una riforma autoritaria e liberticida”. Infine, l’annuncio che il movimento potenzierà ulteriormente la propria azione politica per la Sicilia e i Siciliani: “Dobbiamo aprirci all’elettorato del non voto – ha concluso Nello Musumeci – per rappresentare, più che una speranza, una certezza di buon governo, contro la sciagura del governo Crocetta e di chi lo sostiene.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *