Di Giuseppe Mantia

Affrontiamo il Natale e difendiamo la Costituzione con il cuore di
Maria, libero dal male, accogliente, pronto a ospitare Dio.

Basta consumismo afferma, durante l’Angelus, Bergoglio: “Il consumismo ci ha sequestrato il Natale.  Il consumismo e l’inquinamento sono uso non razionale delle risorse che la natura ci offre.

Il consumismo e l’inquinamento sono frutto della biotecnologia e ci hanno hanno  sequestrato trasformandoci in OGM. Occorre prendere atto che la pandemia ci mostra che solo il cibo sano consente di avere una buona difesa immunitaria, l’OGM NO.

Gesù è in noi e rinasce quando il nostro cuore è libero dal male .

Sin da bambino ho sempre amato la campagna, la natura ed i prodotti che ci consegna. Mio Padre, medico, e mia Madre, insegnante, mi hanno permesso di
coltivare la terra ed io, pur studiando legge e svolgendo la
professione forense, amo gli alberi ed amo coltivare, insieme ai miei due fratelli la terra.

Credo che il regolamento CE n. 1333/2008 e successive modifiche ed
integrazioni, che introduce e consente, per il “dio denaro” (uso volutamente la “d” minuscola), l’uso degli additivi tecnologici è altamente dannoso per ogni essere e soprattutto per l’acqua, la terra, l’aria, il cibo e la Salute.

Lo Stato rappresenta per me la Madre ed il Padre e, pertanto, il
Governo e Bergoglio devono tutelare la salute dei loro figli
contrastando l’uso degli additivi e dei glifosati con lo stesso impeto
e pressione che usano per il covid 19.

Credo, per l’amore che nutro continuamente per la natura, che oggi :
Governo e Bergoglio devono diffondere il rispetto nel presente per
onorare la dignità di ogni essere umano, di ogni essere vegetale e di
ogni prodotto alimentare.
Governo e Bergoglio non possono pensare che continuare ad indebitarci
senza avere la visione del presente e la visione del futuro, è dannoso.
Governo e Bergoglio devono dire che Il cibo deve essere sano perché è
medicina di vita. La piramide alimentare va rispettata con la sana
alimentazione.
Governo e Bergoglio devono affermare che Occorre utilizzare solo
additivi naturali (aceto, sale, limone) e consumare cibo fresco nel
rispetto delle risorse naturali per garantire la responsabilità
intergenerazionale e per garantire il rispetto delle aspettative di ogni essere.


Il grano ed il cibo devono essere curati come ogni individuo cura il
proprio figlio, la propria pianta nella consapevolezza che siamo tutti
eterni custodi e non DEI in visita sulla terra!

La crisi sanitaria globale mostra ai Governi ed a Bergoglio il danno
che noi umani terrestri stiamo commettendo nei confronti della natura
e dell’ambiente che ci circonda.

Affrontiamo il Natale e difendiamo la Costituzione con il cibo sano.

                                                                                                        Giuseppe Mantia

Leave a Reply

Your email address will not be published.