Sono iniziati a San Vito lo Capo i lavori per la manutenzione e il monitoraggio della illuminazione pubblica, con la messa in sicurezza degli impianti e la sostituzione di tutte le lampade tradizionali con altre a Led che assicureranno un servizio migliore e anche un notevolissimo risparmio energetico; è la società Gemmo spa a curare l’intervento. “Col nuovo gestore risparmieremo circa 100 mila euro l’anno – afferma il sindaco Matteo Rizzo – Inoltre offriremo a cittadini e turisti una immagine ancora più bella del nostro paese”. I lavori di sostituzione dei corpi illuminanti sono iniziati sul lungomare, e successivamente si estenderanno a tutto il territorio comprese le frazioni e la via Savoia dove insistono lampioni artistici di particolare bellezza.

E’ questo un altro passaggio importante avviato dall’Amministrazione Comunale – dice l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Catalano – al fine di ammodernare l’impianto di pubblica illuminazione continuando a puntare sul risparmio energetico portando la nostra cittadina a diventare sempre più capitale del turismo sostenibile, con un criterio che punta a garantire la massima efficienza e che contemporaneamente porterà una riduzione dei costi a vantaggio del bilancio dell’Ente e dunque della collettività”.

Il sindaco Rizzo si sta attivando per ottenere ulteriori risparmi sulla illuminazione pubblica: “L’amministrazione è impegnata adesso nel tentativo di modificare o revocare le condizioni pattuite, per una parte dell’impianto di illuminazione, di proprietà Enel Sole con la quale il precedente Sindaco ha fatto sottoscrivere una convenzione ventennale di certo non conveniente per questo Comune che prevede costi attuali non giustificabili” afferma.

Nella scelta della ditta Gemmo l’Amministrazione ha seguito le procedure previste dal Ministero dell’Economia attraverso la Consip – dice l’assessore Catalano – e in questa maniera il Comune si avvarrà di un notevolissimo risparmio rispetto alle spese fin qui sostenute per la pubblica illuminazione”. La Gemmo curerà anche l’installazione di un sistema di telecontrollo di tutti gli impianti, con il rilevamento elettronico dei guasti; gli utenti comunque potranno anche avvalersi del numero verde della ditta per le loro segnalazioni, ricevendo assicurazione di intervento, a seconda del tipo richiesto, entro un massimo di 24 ore.

L’Amministrazione ha stimato conveniente il nuovo contratto di durata novennale, che prevede un canone mensile tutto compreso con il risparmio di circa 100 mila euro l’anno; inoltre alla fine del contratto rimarranno al patrimonio del Comune tutte le migliorie apportate agli impianti dalla Gemmo: “Se in questa fase di transizione dovessero verificarsi piccoli disagi i cittadini abbiano un po’ di pazienza, saranno di brevissima durata e subito dopo avremo un paese ancor più bello e accogliente” assicura il sindaco.

Leave a Reply

Your email address will not be published.