Minacce e ritorsioni verso Enrico Rizzi, Prefettura dispone innalzamento misure di sicurezza

A seguito dell’ultimo grave episodio avvenuto pochi giorni fa ai danni di Enrico Rizzi, Presidente Nazionale del NOITA (Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali) ove un pluri pregiudicato ha tentato di aggredirlo all’interno di una pizzeria nel territorio trapanese, il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, subito riunitosi su esplicita richiesta del Prefetto Leopoldo Falco, ha disposto “l’innalzamento delle misure di sicurezza già attive”. E’ quanto ha riferito lo stesso Rappresentante del Governo al giovane animalista nell’incontro avvenuto in Prefettura ieri mattina.[su_spacer]
Rizzi, infatti, è noto per le sue battaglie animaliste ed in particolare modo per la lotta alla zoomafia (combattimenti tra cani noti in città e denunciati più volte anche da Rai 2) e per questo motivo già dallo scorso anno vanta particolari misure di sicurezza disposte proprio dalla Prefettura di Trapani. [su_spacer]
Piena soddisfazione è stata espressa dal legale di Enrico Rizzi, Avv. Alessio Cugini del foro di Roma, che ringrazia il Prefetto Falco per non aver mai sottovalutato il rischio cui è esposto giornalmente Enrico Rizzi, impegnato esclusivamente in una battaglia di legalità e di giustizia per gli animali.
Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *