I buoni propositi c’erano. Tanta determinazione da parte di mister Roberto Carpentieri che aveva allestito una squadra in grado di poter competere nel campionato di Seconda Categoria, fino a quando ha dovuto alzare bandiera bianca. Motivo? Incompatibilità con impegni professionali. «Ringrazio la Juvenilia per l’opportunità che mi ha concesso. Auguro il meglio a questa gloriosa società».

Nel frattempo, la società non è rimasta a guardare e ha affidato la panchina a Walter Figuccio, che lo stesso Carpentieri aveva già cercato in estate. Si profila per lui il doppio ruolo da allenatore/giocatore?

Leave a Reply

Your email address will not be published.