La Rete delle Aree Marine Protette Siciliane piange la scomparsa di Emanuele Mollica

Le Rete delle Aree marine protette Siciliane (RAMPS), che riunisce le sei aree marine protette di Ustica, delle Isole Pelagie, delle Isole Ciclopi, del Plemmirio, delle Isole Egadi e di Capo Gallo –Isola delle Femmine, patrocinata dall’Assessorato regionale Territorio e Ambiente e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, piange la scomparsa prematura e improvvisa del Dott. Emanuele Mollica, direttore da oltre un quindicennio dell’area marina protetta delle Isole Ciclopi, gestita da un consorzio tra l’Università di Catania e il Comune di Aci Castello. Biologo, di 51 anni, era anche direttore della Riserva regionale dell’Isola Lachea.

“Emanuele  – dichiara a nome della Rete RAMPS il Direttore dell’AMP Isole Egadi, Stefano Donati – era un professionista appassionato e competente, e sapeva unire alle doti tecniche quelle umane. Era un amico, la sua sensibilità

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *