Riceviamo e pubblichiamo: “ In merito alla notizia della denuncia per diffamazione sporta dal sindaco di Castellammare del Golfo, ing. Nicolò Rizzo, nei confronti del prof. Paolo Arena, Presidente dell’Associazione Circolo Metropolis, per quanto da questi dichiarato nel corso del suo intervento alla manifestazione pubblica promossa dal Forum Antimafia di Castellammare del Golfo a seguito dell’operazione “Cutrara”, il Coordinamento provinciale di Trapani di Libera esprime profonda indignazione e preoccupazione per l’ennesima azione legale “temeraria” nei confronti di un cittadino che pubblicamente espone la propria critica civile in merito ai gravi fatti di mafia emersi dalle recenti operazioni antimafia.

Crediamo che sia dovere di ognuno di noi fare la propria parte in prima persona, mettendoci la faccia, dichiarando apertamente e senza paura la propria indignazione di fronte alla pervasività della mafia nel tessuto sociale, possibile solo grazie alla disponibilità di molti – anche amministratori pubblici – ad intrattenere rapporti con esponenti mafiosi; è ciò che ha fatto Paolo Arena nel suo intervento il 5 luglio 2020, in cui ha esposto una civile critica socio politica – che condividiamo nel merito e nel metodo – senza mai, a nostro avviso, scivolare in insulti o espressioni sopra le righe lesive della dignità delle persone coinvolte nella triste vicenda descritta dall’operazione “Cutrara”,  in particolare il sindaco Nicolò Rizzo.

Per questi motivi, esprimiamo solidarietà e vicinanza a Paolo Arena e a tutta l’Associazione Circolo Metropolis, con cui proseguiremo con ancor maggior forza il percorso d’impegno civile e sociale fin qui intrapreso”.

                                                                       Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie

                                                                       Coordinamento provinciale di Trapani