Lo scorso 17 luglio un bambino di 4 anni rischiò di annegare nella piscina allestita all’interno della nota struttura balneare trapanese, il Lido Paradiso. Il bimbo, con problemi di respirazione e privo di sensi, fu trasportato d’urgenza presso il nosocomio Sant’Antonio Abate di Trapani. Il piccolo, a distanza di poche ore dall’accaduto, fortunatamente fu dichiarato fuori pericolo. Oggi pomeriggio la piscina sarà dissequestrata grazie all’istanza presentata questa mattina dall’avvocato Salvatore Galluffo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.