Con gravissimo atto di irresponsabilità quest’oggi il Consiglio comunale, inizialmente composto da soli 14 consiglieri (16 assenti!), ha deliberatamente fatto venire meno il numero legale (12) non consentendo la necessaria approvazione della modifica al Regolamento TARI proposta dall’Amministrazione comunale per la riduzione delle agevolazioni a favore di quanti effettuano la raccolta differenziata. Tale modifica avrebbe consentito, unitamente ad altre misure restrittive, di poter chiudere in pareggio il bilancio di previsione 2017, dando la possibilità a questa e alla futura amministrazione di continuare ad amministrare la Città.

L’abbandono dell’aula e la conseguenziale mancata approvazione della delibera nonché della ulteriore approvazione delle tariffe TARI per l’anno corrente, determina un ammanco di circa 4 milioni di euro dal bilancio comunale con la conseguenza dell’immediato blocco della spesa corrente del Comune e, quindi, con ulteriore inevitabile e necessaria riduzione dei servizi per la collettività.

“Nessun commento” ha dichiarato il Sindaco ma, con grande amarezza, si è espresso solo con una battuta: “Che Iddio perdoni tutti i consiglieri, perché non sanno quello che hanno fatto, non a me, ma alla Città”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.