Mangiano pollo avariato con i vermi: finiscono in ospedale

Brutta disavventura per un gruppo di ragazzi, che, dopo aver acquistato dei polli allo spiedo presso un supermercato, sono finiti in ospedale a causa di una intossicazione alimentare. E’ successo a Marsala nella serata di mercoledì 13 luglio. Dopo aver mangiato, i ragazzi si sono però accorti che qualcosa non andava. Il pollo, infatti, presentava al suo interno delle larve. Hanno così cominciato ad accusare i primi malori, mal di testa e vomito. Da qui la corsa verso l’Ospedale Paolo Borsellino di Marsala, dove è stata diagnosticata l’intossicazione da cibo.[su_spacer]

I cinque amici si sono rivolti a un legale che ha già presentato un esposto all’ufficio di igiene dell’Asl e alla procura della Repubblica di Marsala. Adesso, secondo le procedure, acquisito il referto dal Pronto Soccorso dell’ospedale di Marsala, l’Asp di Trapani presenterà un esposto in Procura. L’ipotesi di reato per il supermercato marsalese è quella di contaminazione di alimenti e di lesioni, e prevede sanzioni per diverse migliaia di euro. Si sospetta che il pollo, una volta cotto, sia rimasto troppo a lungo “esposto” e quindi alla fine le “mosche della carne” abbiano deposto le uova, a causa della cattiva conservazione.[su_spacer]

*Fonte e foto: Tp24

 

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *