Non inganni il titolo. Il commissario straordinario del comune di Trapani, l’ex magistrato Francesco Messineo risponde solo parzialmente, poche righe istituzionali, alla lettera aperta che Tranchida gli aveva inviato tramite la stampa. Il candidato Sindaco invitava il commissario ad accogliere suoi suggerimenti “che gli derivavano -aggiungeva senza modestia – dalla sua esperienza di amministratore”. Ovviamente, l’argomento era raccolta rifiuti e igiene pubblica. Anche il commissario ha usato il sistema della lettera aperta.

Messineo, comunque, non raccoglie; semplicemente, con linguaggio burocratico  gli fa sapere che prenderà in considerazione “le utili segnalazioni, al pari di quelle provenienti da ogni altro cittadino,  e che sono state già avviate le opportune verifiche per rimuovere gli inconvenienti”.

Poi passa all’ultima conferenza stampa di Tranchida nella quale il candidato sindaco aveva espresso apprezzamenti non certo lusinghieri sulla stessa persona del commissario Messineo, definito “inadatto e incapace”. La risposta è tranchant: “non reputo utile fornire alcuna risposta”.

Essendo una lettera aperta anche la sua,  Messineo ritiene utile aggiungere rivolto più ai cittadini che all’interessato, di non ritenere” opportuno un suo coinvolgimento nel dibattito pre-elettorale, in vista di una competizione che, mi auguro, si svolga con toni pacati”.

Vedremo se questo suo auspicio verrà accolto.

Aldo Virzì

Leave a Reply

Your email address will not be published.