“Minacce e manifestazione non autorizzata”, il Tribunale di Padova assolve Rizzi dalle accuse

Questa mattina il Tribunale di Padova in composizione monocratica, Dott.ssa Sara Baccarin, ha assolto Enrico Rizzi ed altri attivisti dell’associazione 100% animalisti, assistiti dall’Avvocato Marco Cinetto del Foro di Padova e dal dott. Marco Destro del Foro di Venezia, dall’accusa di aver promosso e tenuto una riunione in luogo pubblico senza aver dato avviso al Questore di Padova (manifestazione non autorizzata) e dal più grave reato previsto dagli art. 110, 112, n. 1, 612, comma 2, (minacce aggravate in concorso) perché il fatto non sussiste, escludendo totalmente qualsiasi forma di risarcimento per le parti civili costituite, allevatori di visoni che avevano chiesto 20.000, 00 (ventimila) euro di danni. [su_spacer]
Enrico Rizzi, assieme ad altri attivisti, si era recato nel marzo 2011, davanti un allevamento di visoni per la produzione di pellicce. La titolare dell’azienda, Rizzolo Anna, con sentenza del giugno 2013 era stata condannata per minacce aggravate poiché, impugnando un fucile, aveva minacciato Rizzi e gli altri attivisti, puntando loro contro lo stesso.
Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *