La Colombaia ha un «… valore fondativo per Trapani ed i suoi abitanti». Lo ha affermato il presidente della II Commissione Lavori Pubblici, Opere Pubbliche ed Urbanistica del Comune di Trapani in una lettera inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed al  Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, in adesione alla campagna sul recupero dei luoghi culturali dimenticati.[su_spacer]

Per recuperare tali luoghi il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro. Fino al 31 maggio tutti i cittadini potranno segnalare all’indirizzo di posta elettronica bellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016. Salone ha segnalato al Governo Nazionale il Castello della Colombaia di Trapani auspicandone la selezione e indicandolo come «monumento simbolo del capoluogo». [su_spacer]

«L’iniziativa di segnalazione – sottolinea Salone – è aperta al contributo di tutti i cittadini e non solo a istituzioni o esponenti politici ed amministratori. Per altro l’associazione Salviamo la Colombaia ha già inviato una sua scheda al Governo. Volentieri mi unisco a questa mobilitazione ed invito i cittadini trapanesi a fare altrettanto e i sindaci dell’intero territorio provinciale a segnalare un monumento del loro territorio». Proprio ai 24 sindaci del territorio della Provincia di Trapani Salone ha inviato una nota nella quale avverte della possibilità e della opportunità di segnalare al Governo un monumento da salvare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.