L’appello sulle condizioni dell’obitorio dell’ospedale di Trapani, lanciato con una lettera aperta del sig. Baldo Palermo, è stato raccolto dal deputato regionale Girolamo Fazio che ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione, Rosario Crocetta, e all’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi.

«Sono rimasto molto colpito dalla lettera colma di accorato dolore del sig. Palermo – commenta Fazio –. Del resto io stesso, immagino come molti cittadini trapanesi, ho vissuto lo stesso strazio nel dover rivolgere l’ultimo saluto a persone a me care presso l’obitorio dell’ospedale di Trapani. Ho fatto miei tutti i rilievi e le osservazioni della lettera diffusa stamane dalla stampa. C’è effettivamente bisogno di un luogo che sia più riservato, di una struttura che sia rispondente all’urgenza di riservatezza che si prova quando si vive la sofferenza di una perdita irrimediabile».

«L’interrogazione – conclude Fazio – intende sostenere quel richiamo all’umana pietas che dovrebbe essere motivo sufficiente per il livello politico e per i vertici dell’ASP per giungere all’ineludibile obiettivo di mettere fine ad una situazione indegna che purtroppo si trascina da molto tempo. In fin dei conti, ancora una volta faccio mie le parole del sig. Palermo, si chiede solo “un piccolo segno di civiltà per la nostra comunità. PÀRCITE INSEPULTIS! Abbiate pietà di coloro che ancora non sono stati sepolti».

Leave a Reply

Your email address will not be published.