Un defibrillatore BLS-D è stato donato al Comune di Paceco, dal Gruppo missionario onlus “Teresa Fardella”, e resterà in dotazione all’impianto sportivo “Giovanni Mancuso” per fronteggiare eventuali emergenze.[su_spacer]

La consegna dell’apparecchiatura è avvenuta ieri pomeriggio, durante l’intervallo fra il primo e il secondo tempo della partita di calcio Paceco-Mazara, con una breve cerimonia sulla pista di atletica della struttura sportiva. Un breve intervento del sindaco di Paceco, Biagio Martorana, ha preceduto il passaggio del defibrillatore, dal vice presidente della Onlus, Pietro Basiricò, al presidente della Polisportiva Paceco, Salvatore Marino, sottolineato dall’applauso delle tifoserie presenti in gradinata. Ricordando che “il Comune di Paceco ha già altri due defibrillatori, nella frazione di Dattilo e alla scuola media Pacelli”, il primo cittadino ha espresso “un ringraziamento di cuore al Gruppo missionario per la donazione, che comprende anche un corso abilitativo all’utilizzo dell’apparecchiatura per 12 persone, e che permette la disponibilità del defibrillatore a favore delle società che utilizzano l’impianto sportivo, nella speranza che non serva mai”. Alla breve cerimonia hanno partecipato, tra gli altri, anche il vice sindaco di Paceco, Stefano Ruggirello, e alcuni volontari del Gruppo missionario “Teresa Fardella”.[su_spacer]

Il corso di formazione, per dodici designati dalle società sportive interessate, sarà tenuto dall’istruttore di Salvamento Accademy, Tony Alestra, che ha fornito il defibrillatore.

Leave a Reply

Your email address will not be published.