Ogni scinnuta- misteri- coinvolge emotivamente. Non c è dubbio. Tanta gente partecipa col cuore ad ogni singolo evento, lasciandosi piacevolmente trasportare. Ricordi, difficoltà, misticismo, amore,fede.
E’ gente che apprezzo, che invidio. Sincera partecipazione. Mi innervosisce chi annacqua questo,questi momenti recitando e spregiudicatamente, offendendo chi sente veramente, col cuore, questi istanti. Da parecchi anni assisto alla recita di 4,5 filibustieri che hanno ‘’il pianto a comando’’. Costoro, degni solo di esser mandati in un letamaio,son convinti che così recitando, diventano uno di loro, di coloro che ‘’ non recitano’’. Come se la finta condivisione non sia truffalda e offensiva. Ho assistito a queste ‘’recite’’ per diverse volte ed in circostanze varie. Stasera, ci andrò, e racconterò domani, qualora si dovesse ripetere la finta e comandata lacrimazione. Son certo che i ‘’puri’’ mi comprenderanno e perchè no, mi aiuteranno.

Peppe Bologna

-N.B. – Lo scritto di  Peppe Bologna corrisponde al pensiero del suo autore e  non necessariamente alla linea editoriale del giornale.

f.to Il direttore responsabile

Leave a Reply

Your email address will not be published.