Venerdì ho incontrato Luigi Manuguerra e, tra tant’altro, mi evidenziava che l’avv. M. Sinatra mi aveva citato  in un suo editto.

Ho cercato ed ho trovato. Ecco il Sinatra 28 del mese:

«NON ANDATE DIETRO ALLE ”BOLOGNATE”

Comunico a chi dà seguito e perde il suo tempo dietro le “Bolognate” che sono e sarò candidato sindaco di Erice fino alla fine. Non ci saranno accordi, né trattative, né altro ancora che potranno farmi cambiare idea. All’ex editore di Telescirocco che mesta nel torbido ribadisco il concetto: “SONO CANDIDATO A SINDACO”. Avrei preferito stare in silenzio visto il “personaggio”.  Ma certo non si sentiva la mancanza delle “Bolognate”. Il rispetto delle persone è ormai cosa rara». Così scrisse.

E rispondo.

Statisticamente, le bolognate son sempre state anticipatrici degli eventi. Lo chieda a suo padre.

Chi mi ha seguito, e mi segue nelle mie ”esternazioni”, apprezza le bolognate perché  son dirette,vere  e per nulla subdole.

Mestare nel torbido mai mi è  appartenuto: si evince da ogni mio comportamento. Son lineare, chiaro e schietto (un po’ troppo).

O forse Sinatra si riferisce al tentativo perpetrato da un suo direttissimo congiunto per ”convincere” Manuguerra & c. a sostenerlo. Chi mesta nel torbido?

È vero, sono un personaggio e quindi non cerco autori, cosa che non può assolutamente dirsi dell’avv. M. Sinatra.

Il Sinatra afferma che non si sentiva la mia  mancanza: dove vive,  in un casolare di Misilmeri?

Quando uno legge deve anche capire.

Infatti ritenevo di riferirmi anche al ricercatore di autore quando ho scritto ” …….. Se tra i candidati al consiglio  vedremo l’ing. Indelicato, l’imprenditrice Grammatico ed un rubagalline, vincerà quest’ultimo. E le città……muoiono”. (da www.tvio.it, 16 marzo: ”Chi è causa del suo mal… “).

E per ciò ritenevo e ritengo autolesionista detta ipotesi di candidatura.

Non entro, poi, nel merito della querelle con Forza Italia, sicuramente nota e vissuta  dalla comparsa pirandelliana.

Le bolognate, in modo estremo e lì per lì fantasioso,  anticipano alcuni fatti, eventi, accordi.  Capiranno tutti la differenza tra bolognate e sinatrata.

Peppe Bologna

-N.B. – Lo scritto di  Peppe Bologna corrisponde al pensiero del suo autore e  non necessariamente alla linea editoriale del giornale.

f.to Il direttore responsabile

Leave a Reply

Your email address will not be published.