È stato presentato lunedì pomeriggio, al lido “Smile” di Erice, il libro “Confessioni di un innocente” di Gaetano Santangelo, alcamese ingiustamente condannato a 22 anni di reclusione per il duplice omicidio di due carabinieri. Questo era il terzo appuntamento della rassegna letteraria “Letture al tramonto”, organizzata dall’associazione “Donare rende felici” con la collaborazione dell’Assessorato comunale alle politiche sociali e giovanili. Santangelo è stato intervistato dal giornalista Maurizio Macaluso.

«È stato un momento molto interessante e certamente costruttivo – commentano la sindaca Daniela Toscano e l’assessora Carmela Daidone -. La storia di Santangelo merita di essere raccontata perché descrive la storia di quest’uomo coraggioso che ha saputo sopportare una situazione così pesante come la reclusione, consapevole della propria innocenza ma accusato, insieme ad altre persone, di un grave delitto come quello di due servitori dello Stato. Quell’errore gli costò 22 anni della sua vita. Ringraziamo Santangelo e l’associazione che gestisce il lido per questo importante evento».