Problemi del porto canale di Mazara del Vallo. Incontro con la II Commissione consiliare del Comune

Su invito della II Commissione Consiliare (Industria, Commercio, Pesca, artigianato, agricoltura, Lavoro e cooperazione e Sviluppo economico) del Comune di Mazara del Vallo, il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Giovanni Tumbiolo, ha relazionato in merito alle problematiche strutturali del porto di Mazara del Vallo, in primis sulle questioni relative alla messa in sicurezza, quindi sul dragaggio del porto canale, che risulta insabbiato da anni, e sulla mancanza di illuminazione. 

Tumbiolo, rispondendo alle domande dei componenti della Commissione partecipanti all’audizione, Francesco Foggia, Giovanni Iacono Fullone, Rosaria Antonia Provenzano e Giuseppe Di Gregorio, ha ribadito che il Coordinamento Territoriale Filiera Ittica Mazara, del quale fa parte il Distretto della Pesca e Crescita Blu (insieme a Confederazione    Imprese Pesca-Federpesca, Co.Ge.P.a.  Mazara, Federazione Imprese Pesca Mediterranea-Coldiretti, Fiume  Mazaro-UNCI  Pesca, O.P. Il Gambero e la Triglia del Canale, FAI-CISL,  FLAI-CGIL,  UILA-UIL) seguirà con costante attenzione, concordemente all’Amministrazione Comunale, gli sviluppi fino a quando non saranno risolte le problematiche del porto.

Nel frattempo continua lo stato di agitazione permanente del settore, proclamato dallo stesso Coordinamento, non escludendo azioni clamorose per la riaffermazione della dignità di tutti gli armatori, pescatori ed operatori marittimi e portuali che subiscono da anni una insopportabile ingiustizia: la privazione della fonte principale di vita per loro e le loro famiglie, cioè l’uso del porto di Mazara, che ha contribuito al prosciugamento economico e sociale dell’intera Città.

Previous Post
Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *